Traduzioni per Matrimoni

Informazioni importanti per matrimoni da celebrare in Italia
Le indicazioni riportate di seguito devono essere considerate generali e non possono essere fatte valere universalmente, in quanto ogni Comune italiano applica le normative vigenti secondo regolamenti specifici da essi adottati.
Inoltre, i Consolati italiani all’estero e quelli stranieri in Italia adottano modalità e tempi spesso differenti e a totale discrezione delle autorità consolari al momento in servizio. 
Per tutti questi motivi è fortemente consigliato chiamare ed interfacciarsi con tutti gli uffici competenti con ampio anticipo.
La burocrazia specie nelle questioni di diritto internazionale sono generalmente lunghi e i Consolati lavorano lentamente, infine per quanto riguarda gli uffici comunali è altamente improbabile incontrare degli impiegati adeguatamente preparati in questioni di diritto internazionale e con una certa esperienza (specialmente nei piccoli Comuni).

Per i matrimoni da celebrare in Italia, che coinvolgono una o entrambe le persone con nazionalità straniera è possibile distinguere tre diverse situazioni:

Entrambi le persone sono di nazionalità straniera 

Se entrambe le persone sono di nazionalità straniera, i documenti generalmente richiesti dai Comuni italiani per le pubblicazioni matrimoniali sono:

  1. Estratto del certificato di nascita (con indicazione di paternità e maternità)
  2. Certificato di stato libero (o documento equipollente)
  3. Nulla-Osta matrimoniale rilasciato dal Consolato di competenza della persona straniera, o un certificato di capacità matrimoniale rilasciato dalle Autorità straniere competenti
I futuri coniugi sono uno con nazionalità italiana ed uno con nazionalità straniera 

Documenti richiesti per il coniuge italiano:

  1. Estratto di nascita (con indicazione di paternità e maternità)
  2. Certificato di stato libero (o documento equipollente)

Documenti richiesti per il coniuge straniero:

  1. Estratto di nascita (con indicazione di paternità e maternità)
  2. Certificato di stato libero (o documento equipollente) a discrezione del Comune
  3. Nulla-Osta matrimoniale rilasciato dal Consolato di competenza della persona straniera, o un certificato di capacità matrimoniale rilasciato dalle Autorità straniere competenti
Uno o entrambi i coniugi sono di nazionalità italiana, ma residente/i all’estero (A.I.R.E.)
Nel caso in cui uno dei due coniugi (o entrambi) è/sono di nazionalità italiana, ma residente/i all’estero e sono iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.), le pubblicazioni matrimoniali devono obbligatoriamente essere richieste alla rappresentanza consolare italiana nello Stato estero di residenza.
Il Comune può ugualmente richiedere i seguenti documenti per la persona straniera, pur essendo automaticamente superflui a seguito delle pubblicazioni di matrimonio emesse dalla rappresentanza consolare:
  • Estratto di nascita (con indicazione di paternità e maternità)
  • Certificato di stato libero (o documento equipollente)
Traduzione documenti

Tutti i documenti in originale devono essere preventivamente legalizzati o apostillati (a seconda del paese di provenienza) presso i Consolati competenti, successivamente la nostra agenzia provvederà ad effettuare le traduzioni giurate che dovranno essere consegnate ai coniugi al Comune in cui sono state mandate le pubblicazioni e che quindi celebrerà il matrimonio.

La nostra Agenzia è a completa disposizione per chiarimenti ed indicazioni.

Inserendo il numero di telefono potrai ricevere le traduzioni direttamente tramite Whatsapp

Accetto le condizioni di utilizzo del sito e l’informativa sul trattamento dei dati personali.*

I nostri servizi

contrarre matrimonio

Call Now Button